Articoli

TEST ENDURISTA – HONDA RedMoto CRF 300 RX Enduro

Testo Rodolfo Maraldi – Photo: Press Honda e Lorenzo Refrigeri

Da Honda importanti novità per tutta la gamma 2019 Enduro. I modelli RX 450 e 250 cc non sono più trasformazioni di RedMoto dei modelli cross ma arrivano dal Giappone già in versione enduro con cerchio da 18”, cavalletto, serbatoio più capiente (7,3 litri) di colore bianco semi-trasparente, impianto luci a led, mappatura del motore e taratura delle sospensioni dedicate per l’enduro sulla base dello studio e sviluppo fatto da RedMoto negli anni passati.

 

I modelli 400 RX e 300 RX invece nascono dalla trasformazione fatta da RedMoto sostituendo il cilindro e il pistone, sui modelli 450 e 250.

 

Il nuovo modello CRF 300 RX Enduro sviluppato da Honda RedMoto deriva come dicevamo dalla più piccola CRF 250 R Enduro bialbero ed è frutto della collaborazione con la nota azienda italiana Vertex Pistons di Reggio Emilia. Per ottenere questa cilindrata maggiorata si è intervenuti sul motore, sostituendo la camicia del cilindro originale da 250 cc e ø 79 mm e incamiciando un cilindro maggiorato da ø 86 mm mantenendone invariata la corsa di 50,9 mm e grazie all’utilizzo di un pistone forgiato ad alta compressione.

Il risultato è quindi una cilindrata maggiorata da 295,50 cc. con caratteristiche di leggerezza e manovrabilità tipiche di una 250 ma con una notevole potenza in più e adatta quindi anche all’uso estremo su terreni impegnativi.

 

 

Principali punti di forza CRF 300 RX

  • Possibilità di scelta tra le tre mappature disponibili dal selettore sul manubrio (EMSB – Engine Mode Select Button). La selezione delle mappe e quindi la risposta del motore, permettono ad ogni pilota di trovare l’erogazione della 300 RX che più si preferisce, un’ulteriore passo avanti sulla personalizzazione dello stile di guida e sulla scelta di risposta del motore in base al terreno che si sta affrontando, particolarmente utile nei fettucciati e nell’enduro estremo.
  • La potenza del motore, in particolare ai bassi regimi, da una risposta immediata non appena si spalanca con decisione la manetta del gas: attenzione quindi, 50 cc in più si sentono eccome.
  • Cura nei dettagli. In particolare nelle nuove pinze dei freni con pistoncini differenziati, una nuova mascherina porta numero con faro a led integrato ad alta potenza e nuovi parasteli della forcella più resistenti agli urti.

 

 

Il test dinamico

Di tutta la gamma RedMoto, in assoluto la CRF 300 RX è il modello che più ci ha sorpreso ed in definitiva quello che più ci ha convinto. Le doti di agilità del telaio in alluminio, giunto ormai alla settima generazione non sono certo una novità. Honda da sempre infatti ci ha abituati a moto leggere e performanti dove il feeling durante la guida è la caratteristica principale. Sapete perfettamente quanto sia importante (soprattutto per noi amatori) guidare una moto che regala ottime sensazioni, al punto da sentirla come fosse un’estensione del nostro corpo, che si inserisce in curva con facilità e che ci trasmette sempre il sentore di guidare in sicurezza.

 

 

Questa è Honda ed ormai la conosciamo bene ma la CRF 300 RX ci ha davvero entusiasmato. Appena saliti in sella è come essere sulla piccola 250, ottima ergonomia, bella da vedere (grazie anche alle nuove grafiche ed al serbatoio trasparente), pedane e comandi al posto giusto in stile Jap. al punto che non è stato nemmeno necessario modificare la posizione delle leve freno e frizione. Notiamo da subito una novità, il manubrio è differente. Honda abbandona infatti su tutta la gamma 2019, il manubrio da 22 mm sostituendolo con uno da ø 28 mm privo di traversino.

 

Non manca nulla sulla CRF 300 RX, troviamo anche la ventola di raffreddamento e il sistema launch control utile nelle partenze per chi gareggia.

 

Premiamo il bottone dello starter (per chi lo avesse dimenticato dal 2018 anche la piccola 250 e quindi questa CRF 300 RX è provvista di avviamento elettrico eliminando completamente l’avviamento a pedale) e la CRF 300 RX ruggisce. Il percorso che gli uomini di RedMoto hanno creato per questo test è davvero fantastico, un tracciato tipicamente enduristico nel sottobosco con sassi, radici esposte, profondi tornanti scavati dal passaggio delle moto, salite, discese e persino un tratto estremo dove le rosse possono esprimere al meglio la loro rinomata agilità.

 

 

Il parco sospensioni Showa è sempre di riferimento, inoltre la taratura delle sospensioni è stata studiata proprio per l’uso enduro e si vede. La moto è stabile nel veloce, non scarta mai e trasmette grande sicurezza che ti porta sempre ad osare un po’ di più nell’acceleratore ad ogni giro. Meno efficaci nel tratto lento ed estremo, le sospensioni anteriori Showa a cartuccia chiusa risultano non essere così libere nella prima parte come ci aspettavamo quando si affrontano ostacoli importanti. La frizione rimane a cavo, modulabile e morbida al comando ma ci sarebbe piaciuta di più se fosse stata idraulica come sulla maggior parte delle enduro oggi in commercio.

Ma veniamo al propulsore che è la vera novità di questa 300 RX. Non avremmo mai creduto che soli 50 cc di cubatura potessero incrementare la potenza in modo così evidente rispetto alla 250 cc. Sui modelli 2018 avevamo lamentato, proprio sulla 250, poca potenza ai bassi regimi, un po’ vuota come risposta all’acceleratore ma con un ottimo allungo agli alti. Problema risolto, la CRF 300 RX ha potenza da vendere, grazie anche ai collettori di scarico sviluppati dalla Termignoni, al punto che nelle prime sessioni sul circuito, proprio ai bassi in uscita di curva o girando attorno al paletto abbiamo per un attimo creduto di essere in sella alla 450.

 

 

La CRF 250 RX è la la cilindrata perfetta per chi ama le moto di piccola cubatura, agili e scattanti dalla guida dinamica e dalla “sfrizionata” facile. Con il modello CRF 300 RX rimangono inalterate queste qualità ma grazie all’aumento di cubatura, RedMoto soddisfa le esigenze dei piloti che amano questo segmento ma che necessitano di un motore più corposo ai bassi regimi e che aiuti un po’ nei momenti in cui ce n’è davvero bisogno come all’uscita di curva o nell’affrontare un ostacolo importante. Il propulsore infatti spinge forte e permette di usare una marcia più alta rispetto alla 250 guidando meno “impiccati”. La CRF 300 RX è la moto ideale per chi ama confrontarsi cronometro alla mano, per chi gareggia e ama spingere sull’acceleratore. Comunque divertentissima per ogni tipo di percorso ma meno indicata per chi usa la moto per il giro domenicale o per le competizioni di hard enduro. Estremamente leggera e agile, con grandi doti di coppia e persino bellissima da vedere, fanno di questa CRF 300 RX la moto che più ci è piaciuta di tutta la gamma RedMoto 2019.

 

DATI TECNICI: HONDA CRF 300 RX Enduro

  • Motore
    Tipo: Monocilindrico 4 tempi, raffreddato a liquido, con distribuzione bilatero DOHC a 4 valvole
    Cilindrata: 295,5 cc
    Alesaggio per corsa: 86 x 50,9 mm
    Rapporto di compressione: 13,5:1
    Alimentazione tipo: Iniezione elettronica PGM-FI, con selezione mappature EMSB (Engine Mode Select Button)
    Capacità serbatoio: 7,3 litri
    Accensione: Elettronica transistorizzata
    Avviamento: Elettrico.

 

  • Telaio e Ciclistica
    Tipologia: doppio trave in alluminio di settimana generazione
    Dimensione (L x L x A): 2185 x 827 x 1262 mm
    Interasse: 1486 mm
    Inclinazione cannotto di sterzo: 27°3’
    Avancorsa: 115 mm
    Altezza sella: 961 mm
    Altezza da terra: 329 mm
    Peso in ordine di marcia: 109,7 kg con il pieno
    Sospensione anteriore: forcella rovesciata Showa con molle in acciaio, steli da 49 mm, escursione 305 mm
    Sospensione posteriore: ammortizzatore Showa con Honda Pro-Link.

 

  1. Trasmissione, Freni, Ruote
    Frizione: multidisco in bagno d’olio
    Cambio: 5 marce
    Trasmissione finale: a catena (13/48)
    Ruota anteriore: in alluminio, a raggi 21” x 1.6, pneumatico Metzeler Six Days Extreme 90/90-21
    Ruota posteriore: in alluminio, a raggi 18” x 2.15, pneumatico Metzeler Six Days Extreme 140/80-18
    Freno anteriore: disco wave da 260 mm, pinza a due pistoncini
    Freno posteriore: disco wave da 240 mm, pinza a singolo pistoncino.

 

  • Principali caratteristiche Honda CRF 300 RX Enduro
    Corpo farfallato con diametro da 44 mm per accelerare il flusso d’aria ai bassi regimi.
    Il profilo della camme di chiusura delle valvole di scarico garantisce una migliore coppia.
    Collettore di scarico discendente destro più corto di 50 mm per garantire potenza agli alti regimi.
    Getto dell’olio del pistone a 5 fori, per un raffreddamento ottimale.
    Nuovo motore 2019 analogo a quello presente sul modello 250.
    Mappature di accensione e alimentazione riviste per un’erogazione di potenza graduale e più gestibile sui diversificati fondi tipici dell’enduro.
    Launch control sviluppato da HRC a 3 livelli, azionabile per mezzo del tasto di avviamento situato sul lato destro del manubrio.
    Sistema EMSB (Engine Mode Select Button) per scegliere la mappatura del motore ideale per il tracciato da affrontare.
    Set-up specifico per l’enduro.
    Nuova pinza freno più leggera e con miglior sensibilità e potenza frenante.
    Nuovi cerchi DID Dirt Star racing caratterizzati da un aggressivo colore nero.
    Pneumatici Metzeler Six Days Extreme, gli stessi utilizzati dal team Honda Ufficiale del Mondiale Enduro.
    Nuovo serbatoio da 7,3 litri di colore bianco, per controllare a colpo d’occhio il livello del carburante.
    Nuova mascherina portassero a led integrata con le linee filanti della CRF.
    Nuovo e resistente parafango posteriore racing con supporto integrato, più resistente agli urti tipici di un utilizzo gravoso.
    Nuovi parasteli forcella più protettivi.
    Nuove grafiche in stile racing.

 

  • Prezzo al pubblico: €10.590

 

Scarica qui il catalogo Honda RedMoto 2019

TEST ENDURISTA: Honda Redmoto CRF 450 XR

Stiamo parlando della nuova Honda CRF 450 XR ma parliamoci chiaro, della gloriosa XR degli anni ‘80 raffreddata ad aria (il modello Honda XR è stato prodotto no al 2000 in diverse cilindrate anche se il modello 600 cc è quello noto ai più), questa CRF 450 XR ha ben poco, se non la sigla che riporta sui convogliatori.

 

 

La CRF 450 XR deriva dal modello 450 L distribuito in Europa ed è stato sapientemente modi cato ed omologato da RedMoto in esclusiva per il mercato italiano portando la potenza massima della L di 18 CV alla ruota ai 43 attuali della XR.

 

 

In RedMoto hanno giocato sporco, o meglio, hanno giocato in modo intelligente puntando a quella folta nicchia di appassionati che non aspettava altro che il ritorno del mito o poter semplicemente rivedere la sigla “XR”
sulla livrea di una Honda. Dopo averla guidata personalmente ritengo questa Honda RedMoto CRF 450 XR una figata pazzesca.

 

 

Posso dire la mia, in quanto una XR 600 del 1987 ce l’ho avuta per davvero, ed è stata la mia prima vera moto da fuoristrada. Era la fine degli anni ‘90, avevo circa 21 anni e il modello era già datato allora, inoltre quell’annata se non perfettamente a punto aveva qualche problemino di avviamento e rigorosamente con il kick starter, il bottoncino allora su quel modello era solo un’utopia.

 

La prima “dual” by Redmoto, omologata per l’uso stradale, competitiva e facile da utilizzare anche in off-road. una crf sempre più affidabile grazie a componenti di altissima qualità e dal propulsore con lunghi intervalli di manutenzione.

 

Mi ricordo in quegli anni sdraiato a bordo strada un po’ ovunque a tenermi la tibia per il “rinculo” del pistone che addirittura una volta mi disarcionò facendomi volare via di sella a causa dei miei 63 kg di peso. Vivevo in una casa in collina a pochi passi dal mare per cui ero solito usare la XR 600 anche per andarci in spiaggia... leggi tutto l’articolo su Endurista 56 in edicola!

Le nuove Honda CRF Enduro Racing 2019 svelate in anteprima!

In occasione della tappa di Edolo (BS) valida come GP d’Italia, sesto round della stagione del Campionato Mondiale Enduro 2018, Honda RedMoto con i piloti di Honda RedMoto Racing World Enduro Team ha presentato in anteprima le Honda CRF Enduro Racing 2019.

CRF 450RX Enduro

CRF-450-RX-ENDURO-1

Profondamente rinnovata, vanta un aumento della coppia massima su tutto il regime di erogazione. Tra le novità assolute il Launch Control HRC, un nuovo manubrio Renthal Fatbar e cerchi DID Dirt Star. Una serie di elementi migliorativi ne amplificano la resistenza all’uso più intenso. Telaio e ciclistica si avvalgono di un set-up delle sospensioni perfezionato e di una riduzione di peso complessivo.

C’è poi ora un sensore di cambio marcia che consente alla centralina di attuare mappe di accensione specifiche per ogni rapporto, mentre l’impianto di alimentazione PGM-FI è stato impostato per iniettare il carburante due volte per ciclo. Inoltre, la pompa dell’olio ha una capacità maggiorata e la frizione ha un attuatore e un piatto spingidisco riprogettati.

Il telaio a doppia trave in alluminio è rimasto sostanzialmente immutato, ma è più leggero, come anche il forcellone. Una nuova pinza freno anteriore riduce ulteriormente il peso. La forcella Showa da 49mm presenta aggiornamenti per quanto riguarda l’olio e le impostazioni delle molle e dello smorzamento idraulico, mentre per l’ammortizzatore i progettisti sono intervenuti con un processo definito “Super Finish” e la revisione del rapporto del leveraggio Pro-Link.

CRF 400RX Enduro

CRF-400-RX-ENDURO-SPECIAL-2
La CRF 400RX Enduro ricalca perfettamente le caratteristiche tecniche della sorella maggiore da cui deriva. Nasce dall’idea, peraltro vincente*, di proporre al pubblico un prodotto più facile da guidare e
dedicato agli amatori che vogliono godere e sfruttare al meglio le doti di maneggevolezza del telaio in alluminio di settima generazione unito alla fruibilità del motore più “piccolo”. La CRF 400RX
Enduro non rinuncia però alla potenza tanto da essere stata scelta già nel 2018 da alcuni piloti professionisti impegnati nei massimi campionati di enduro.

*Nel 2018 la CRF 400RX è risultata la CRF di grossa cilindrata più venduta in Italia e in Francia. Su questo modello RedMoto interviene sul motore sostituendo il gruppo termico originale (cilindro,
pistone e guarnizioni) con uno del diametro di 92mm per raggiungere la cilindrata di 413cc. Il pistone racing a bassa compressione rende l’erogazione più dolce e sincera a tutti i regimi di giri.
L’intervento di sostituzione del gruppo termico viene fatto direttamente in linea di montaggio dai tecnici specializzati di RedMoto. 
Cilindro, pistone e guarnizioni sono realizzati da Athena su disegno esclusivo di RedMoto. 


 

CRF 250RX Enduro

CRF-250-RX-ENDURO-4

Dopo aver introdotto lo scorso anno la CRF 250R Enduro derivata dalla base della nuova moto da cross, Honda-RedMoto introduce per il 2019 la CRF 250RX Enduro dedicata espressamente alla specialità e pronta a diventare la nuova regina. 
Veloce, agile, maneggevole, potente e con una coppia incredibile, è una formidabile moto da gara pronta per vincere, ma anche una splendida Honda da enduro per tutti gli appassionati del fuoristrada amatoriale.

La CRF250RX Enduro è dotata di un serbatoio da 7,3 litri e set-up delle sospensioni dedicato. Le mappature della centralina sono progettate per un’erogazione di potenza più graduale con una eccellente erogazione di coppia ai bassi regimi. 
Nuova pinza freno anteriore con relativa tubazione, nuovo manubrio Renthal Fatbar regolabile e sistema Launch Control HRC a 3 livelli per istantanee partenze da fermo.

CRF 300RX Enduro

CRF-300-RX-ENDURO-2

La nuova CRF 300RX Enduro deriva dalla più piccola CRF 250R Enduro per accontentare quella fascia di pubblico che pretende dalla propria moto la massima leggerezza ed un potente motore dalla coppia elevata, agile e scattante su ogni terreno anche il più difficile. Ne risulta quindi una moto maneggevolissima e, allo stesso tempo, molto potente e adatta all’utilizzo amatoriale/estremo ovvero per quei piloti che si dilettano sulle mulattiere più impegnative.

RedMoto interviene sul motore, in collaborazione con una delle più blasonate case costruttrici di cilindri in Italia, incamiciando il cilindro originale per portarlo dai 79mm di diametro agli 86mm mantenendone invariata la corsa di 50,9mm. Ne risulta quindi una cilindrata di 295,50cc 
Per quanto riguarda il pistone forgiato ad alta compressione del modello 300 è stato studiato in collaborazione con Vertex che si occupa altresì della fornitura delle guarnizioni. 
L’intervento di sostituzione del gruppo termico viene fatto direttamente in linea di montaggio dai tecnici specializzati di RedMoto. 
Disponibilità e prezzi della nuova gamma enduro Honda RedMoto 2019 verrà comunicata a settembre.

 

COMPARATIVA ENDURISTA: HONDA REDMOTO CRF400 RX ENDURO VS 450

Trova le differenze! Ricordate uno dei classici giochi della Settimana Enigmistica chiamato: “trova le differenze” dove due illustrazioni apparentemente identiche, nascondono in realtà delle leggere disuguaglianze?

DSC_6889

Questo mi è venuto in mente appena mi sono approcciato ad elaborare questo test delle nuove Honda CRF RX Enduro 2018 nelle cilindrate 400 e 450 cc.

Due moto apparentemente identiche (se non fosse per la grafica con la sigla del modello che campeggia sul forcellone, esteticamente non riusciremmo a distinguerle) ma che nascondono differenze sostanziali.

Gli interventi fatti sul 450 sono stati eseguiti anche sul modello RX 400 dove troviamo però un nuovo gruppo termico creato in collaborazione con Athena
che rende la moto ancora più facile da usare

Attraverso questa comparativa cercheremo di informarvi sulle particolarità di questi due modelli, nel tentativo di guidarvi (se siete intenzionati all’acquisto di una “Rossa”), nella scelta della cilindrata più consona al vostro polso destro.

Leggi tutto l’articolo su Endurista 53 in edicola.

TEST ENDURISTA: Honda CRF250R Enduro by Redmoto

RedMoto trasforma la nuova e tanto attesa Honda CRF 250R Cross 2018 con distribuzione a bialbero, in una moto da Enduro vera con un unico obiettivo: vincere.
L’abbiamo spremuta a dovere insieme alla capitana delle Lady Enduro Project, Anna Sappino, in una tipica giornata primaverile di nebbia e fango…

Honda Japan produce la nuova CRF 250R solo nella versione cross
e dobbiamo ringraziare Honda Redmoto se questo gioiellino, può fregiarsi dell’omologazione enduro.

Mi piace pensare che gli ingegneri di casa Honda si siano ispirati a questo aforisma sulla vita quando è stata presa la decisi ne di accantonare, dopo ben tredici anni di utilizzo, il super collaudato motore Unicam Honda, per lavorare allo sviluppo del nuovo motore con distribuzione a bialbero.

RM6

 

Un progetto inedito, un propulsore tutto nuovo che vanta ben il 9% di potenza in più rispetto al motore precedente e dotato di motorino d’avviamento integrato, in pratica tutto quello che i fedelissimi della casa giapponese aspettavano da tempo…leggi tutta la prova su Endurista in edicola

Honda Racing Redmoto World Enduro Team

L’attesa è finalmente finita: questo fine settimana a Passirano, nel cuore della Franciacorta a due passi da Brescia, prendono il via i Campionati Assoluti Italia Enduro 2018. I tre piloti Honda Racing RedMoto World Enduro Team, Davide Guarneri (250 4T), Thomas Oldrati (450 4T) ed Emanuele Facchetti (Junior 250 4T), sono pronti ad affrontare il primo appuntamento di una stagione che si preannuncia particolarmente interessante e combattuta.

b9a44ffe-871d-4923-ac5c-69450a7f5117

Questo soprattutto per la novità delle sette classi suddivise per cilindrata e tipologia delle moto a 2T e 4T, a cui aggiungere la Classifica Assoluta del Super Campione. Guarneri, dopo aver vinto nel 2017 il Titolo Italiano dell’ormai vecchia classe E1 (in quanto nel 2018 è la 250 4T), inizia la stagione fiducioso, consapevole di aver svolto ottimi allenamenti e test con la nuovissima HondaRedMoto CRF 250R Enduro, provvista di avviamento elettrico. Vincitore nel 2017 del suo settimo Titolo Italiano con la conquista della classe E3, Thomas Oldrati debutta con nuovo team e moto: la Honda-RedMoto CRF 450 RX Enduro.

Dopo una dura e intensa preparazione invernale, il nuovo portacolori ha intrapreso un buon percorso di crescita e l’obiettivo è di essere subito uno dei protagonisti della nuova classe 450 4T. A debuttare nella formazione Honda Racing RedMoto World Enduro Team sarà anche il giovane Junior “Under 23” Emanuele Facchetti in sella alla Honda-RedMoto CRF 250R Enduro, con cui ha svolto insieme agli altri due piloti un ottimo percorso di avvicinamento alla stagione. Il weekend di gara a Passirano, contrariamente al resto delle gare in calendario, inizierà sabato sera alle 18.30 con la speciale prologo valida come prima prova cronometrata, mentre domenica il via è alle ore 8.30. La gara sarà di tipo Enduro-Sprint, articolata su cinque differenti speciali da ripetersi per quattro giri.

DAVIDE GUARNERI “Nei recenti test sono stato abbastanza veloce e affiatato con la nuova moto, anche se in gara dovrò fare i conti con dei rivali agguerriti e indubbiamente non sarà facile stare davanti. Noi comunque siamo tranquilli e ci sentiamo pronti”.

THOMAS OLDRATI “Quest’ anno per me è ricco di cambiamenti. Mi trovo bene sia con la nuova moto che con il team e questo è davvero importante per affrontare al meglio la stagione. Durante la preparazione invernale abbiamo lavorato tanto sulla parte fisica con il mio preparatore Alex Belometti e sulla parte tecnica con il prezioso contributo di Tullio Pellegrinelli”.

EMANUELE FACCHETTI “È bello iniziare la stagione a due passi da casa con una gara di tipo Enduro Sprint. Sulle speciali di Passirano la mia Honda-RedMoto CRF 250R Enduro può sfruttare le sue caratteristiche di potenza e maneggevolezza. Spero di ottenere un buon risultato: so che dovrò essere veloce”.

MATTEO BOFFELLI “Abbiamo lavorato tanto nei mesi invernali su tutti i fronti: preparazione fisica, moto nuove e struttura del team. Insieme a Pellegrinelli siamo riusciti a creare una buona squadra, pronti e agguerriti per iniziare al meglio la stagione. Guarneri, Oldrati e Facchetti sono sereni, tranquilli e molto motivati. Adesso è giunto il momento di iniziare a fare sul serio e abbiamo tutto ciò che serve per lottare con i nostri rivali. Insieme a HondaRedMoto ci aspettiamo dei buoni risultati consapevoli di poter contare su una squadra con tanta esperienza”.

Davide Soreca sul podio a Hawkstone

Settimo round del Campionato del Mondo Enduro per Honda-RedMoto World Enduro Team che a Hawkstone Park, in Inghilterra, si è impegnato in una gara dal format inedito. Sabato si è gareggiato con la formula dell’Enduro Sprint con un totale di dodici prove speciali, mentre domenica si è disputata una prova di tre ore di Cross Country come nel Campionato Americano GNCC. L’esperimento è piaciuto a tutti senza lasciare tempi morti in entrambe le giornate di gara. Anche l’aspetto tecnico-agonistico ha offerto motivi di interesse, con la presenza di un buon numero di appassionati a seguire le gare perfettamente organizzato nello spazio di poche centinaia di metri, facilmente raggiungibili a piedi.

Davide Soreca

Davide Soreca

Quarto sabato per avere perso tempo prezioso in una speciale durante una fase di ripartenza, Davide Soreca domenica è salito sul secondo gradino del podio della classe EJ al termine di una prova davvero maiuscola, confermando la propria leadership con quattro punti di vantaggio.
Nella Enduro2 molto bene Davide Guarneri due volte in quinta posizione con un sabato sempre all’attacco e una domenica in cui è stato ottimo interprete della Cross Country.

Giacomo Redondi

Giacomo Redondi

Giacomo Redondi è stato superlativo nella EnduroGP, concludendo due volte in ottava posizione conquistando anche la quinta piazza nella classifica di campionato.
Ora subito a casa: c’è da lavorare duro per affrontare l’ultima prova del Mondiale in programma nel weekend del 21-22 ottobre in Germania, a Schopau.

e5a1d74a-f76f-471d-945b-ea8e15365cfdDAVIDE SORECA (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe EJ)
“Sabato ero in lotta per la vittoria quando dopo una caduta ho riportato danni alla moto che mi hanno fatto perdere secondi importanti concludendo quarto. Nelle prime ore di domenica, invece, ho faticato a trovare il ritmo giusto: purtroppo sono caduto diverse volte perdendo il contatto con Freeman. Poi ho iniziato a spingere e alla ne sono riuscito a chiudere secondo”.

b40c72f2-4c28-432c-aec1-98a82781c6e4DAVIDE GUARNERI (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe Enduro2)
“Gara molto dura. La pista era sicamente impegnativa e i primi giri sono stati veramente tosti. Poi ho trovato il ritmo giusto, riuscendo a concludere entrambe le giornate in quinta posizione. Il format di gara mi è piaciuto molto e penso possa essere il futuro di questo sport”.

8dc671cc-e81f-4ebd-b88f-7c56faadcf66GIACOMO REDONDI (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 450RX Enduro, classe EnduroGP)
“Domenica stavo andando abbastanza bene, poi sono caduto procurandomi una sublussazione alla spalla sinistra e ho concluso cercando di portare a casa più punti possibili. Un vero peccato perché potevo essere nella top ve”.

93b8d0f6-4835-4bf5-a2fd-c6b9e3316fc4CARLO CURCI (Team Manager Honda RedMoto World Enduro Team)
“È stato un weekend diverso dal solito, in cui abbiamo corso una gara interessante con il nuovo formato GNCC. Siamo soddisfatti del risultato del weekend concludendo in bellezza con un secondo posto nella giornata di domenica per Davide Soreca. Abbiamo gestito bene la gara anche con gli altri piloti. Peccato per Guarneri, che ha avuto un bel passo ma non ha concretizzato col podio. La brutta caduta di Redondi ha compromesso parte della gara ma è comunque riuscito a guadagnare punti importanti per la classi ca. Torniamo a casa soddisfatti, consapevoli che ancora una volta abbiamo dimostrato le prestazioni e l’af dabilità delle nostre moto”.

Redmoto svela la gamma CRF Enduro 2018

In occasione dell’edizione 2017 dell’International Six Days of Enduro (ISDE) a Brive en Corrèze (Francia), Honda RedMoto ha presentato ufficialmente in anteprima assoluta i nuovi modelli CRF Enduro 2018. La nuova gamma Enduro è stata presentata dai tre piloti ufficiali – Giacomo Redondi, Davide Guarneri, Davide Soreca – presso l’hospitality del Honda RedMoto World Enduro Team.

Grazie al lavoro “Made in Desio”, sede operativa del Distributore ufficiale per l’Italia del marchio Honda per Motocross, Enduro, Supermoto e Trial, la gamma Enduro nel 2018 si amplierà con una nuova proposta.

Honda_CRF_450_ENDURO_AntDX

Honda CRF 450 ENDURO Redmoto

Honda_CRF_450_ENDURO_AntSX

Honda CRF 450 ENDURO Redmoto

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il successo della CRF 450RX Enduro presentata nella stagione 2017, viene ora introdotta sul mercato l’attesissima CRF 250R Enduro che dalla sorella maggiore ne acquisisce tutti i dettagli tecnici oltre ad un nuovo e potentissimo motore con doppio albero a cammes.

Honda CRF 250 ENDURO Redmoto

Honda CRF 250 ENDURO Redmoto

Honda CRF 250 ENDURO Redmoto

Honda CRF 250 ENDURO Redmoto

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma non è finita! Per la stagione 2018, RedMoto propone al pubblico anche la versione 400, sviluppata sulla base della CRF 450RX sviluppata con il concetto della fruibilità del motore e della semplicità di guida. Una nuova cilindrata che va così a raggiungere un’ampia fetta di piloti alla ricerca di una moto ad elevate performance ma comunque adatta anche al vasto pubblico di amatori.

Honda CRF 400 ENDURO Redmoto

Honda CRF 400 ENDURO Redmoto

Honda CRF 400 ENDURO Redmoto

Honda CRF 400 ENDURO Redmoto

 

 

 

 

 

 

 

Le disponibilità indicative dei nuovi modelli enduro saranno fine settembre 2017 per la 450, metà dicembre 2017 per l’attesissima 250 e fine anno per la nuova 400.
www.redmoto.it

Test Honda CRF 250R Enduro RedMoto

Sul numero scorso vi abbiamo presentato il nuovo modello CRF450R Enduro, mentre questa volta abbiamo deciso di testare la sorella minore: la CRF 250 R Enduro 2017.
La versione R nasce sulla base del modello cross, pochi fronzoli ed una spiccata vocazione al “Racing”.

IMG_2668

La pioggia ed il nevischio, scesi nei giorni precedenti ed il terreno ricco di sassi e radici sono stati la cornice ideale per testare la nuova Honda CRF 250R 2017 enduro. Una situazione “extreme” perfetta per capire al meglio il comportamento di questa giapponesina tutto pepe.

honda_redmoto_crf250_enduro2Rispetto al my 2016 si presenta con una nuova livrea, allineata per tutta la gamma, mentre a livello di componentistica non ci sono stravolgimenti particolari.

Pistone, testata e biella vengono sviluppati direttamente da HRC dove i tecnici hanno lavorato per aumentare la coppia soprattutto ai bassi regimi in modo da non avere buchi d’erogazione e permettere di insistere più a lungo sulla stessa marcia.

L’impianto sospensioni, sviluppato ed ottimizzato dal Team Honda Enduro, è composto all’anteriore della forcella rovesciata SFF-TAC Air da 49 mm Showa, stesso produttore anche per il mono ammortizzatore posteriore, Pro Link regolabile
…(segue sulla rivista in edicola)

 

Finlandia: Soreca primo, Redondi terzo!

Fantastica vittoria nella classe E1 con Davide Soreca e bellissima terza posizione di Giacomo Redondi nella E2 nell’ottava edizione della Karkkilian, gara di enduro sprint disputata in pieno inverno nella giornata di sabato 25 gennaio nella cittadina nlandese di Karkkila, a un’ottantina di chilometri a nord ovest di Helsinki. La grandissima prestazione ottenuta dai piloti Honda-RedMoto World Enduro Team è sicuramente un buon auspicio in vista della gara di apertura del Campionato Mondiale Enduro, che si disputerà sempre sulla neve e il ghiaccio della Finlandia il 25 e 26 marzo.

Davide Soreca ha vinto la classe E1 facendo sua anche la quarta posizione della classi ca assoluta, che ha visto primeggiare i piloti di casa.

Giacomo Redondi ha concluso sul terzo gradino del podio della E2 e nell’assoluta, perdendo parecchio tempo a causa di due scivolate, senza le quali avrebbe potuto inserirsi nella lotta per la vittoria della propria classe.
I due piloti Honda-RedMoto World Enduro Team sono stati bravissimi a interpretare al meglio questa prova, gareggiando con pneumatici provvisti di chiodi come previsto nel periodo invernale dal Codice Stradale finlandese.
GIACOMO REDONDI
“È stata una prova molto importante perché abbiamo potuto sperimentare la guida con gli pneumatici chiodati in vista del primo GP Mondiale. Ho migliorando il feeling con la mia Honda-Remoto CRF 450RX Enduro: guidare sulla neve e sul ghiaccio è completamente diverso rispetto ai nostri terreni. La terza posizione è solo un punto di partenza e il lato positivo è che è stato fatto un ottimo rodaggio. Ora rimarremo in Finlandia ancora qualche giorno per continuare l’allenamento e poi torneremo in Italia”.

DAVIDE SORECA
“Sono molto contento perché ho fatto una gara incredibile vincendo la mia classe. Sono partito subito forte e ho cercato di stare davanti spingendo sempre, perché sapevo che alla ne avrei potuto avere qualcosa in meno rispetto i piloti locali, più abituati a guidare su neve e ghiaccio. Questa è la mia seconda vittoria stagionale sulla neve dopo il successo alla Winter Wheels a Pratonevoso e spero sia di buon auspicio per il Mondiale EJ”.

CARLO CURCI
“I risultati ottenuti in Finlandia da Soreca e Redondi sono una soddisfazione enorme e un grande orgoglio. Voglio ringraziare il nostro nuovo tecnico Stefano Cenzin, che ha svolto un lavoro incredibile e spero che questo fantastico risultato possa ripagarci degli sforzi fatti per dare la possibilità ai nostri piloti di fare esperienza in vista della gara invernale di apertura del Mondiale. Ringrazio anche Se-Team – Team Honda nlandese – per il suo supporto in questa trasferta e tutti i nostri partner di questa stagione 2017, che inizierà tra un mese a Lignano Sabbiadoro con la prima gara degli Assoluti d’Italia”.

© Copyright - Sette srl - Via G. Bruno, 51 - 47921 Rimini | P.I.: 02188270512 - Num. Iscriz. 1678-Arezzo - Cap. Soc. € 35.000 i.v. - Tribunale di Rimini n.8 del 24/12/2016