Articoli

VELOCI VERSO IL FUTURO: KTM TPI

Testo: Angelo Gambino
Foto: Mario Pierguidi e Press KTM

Il tempo corre sempre velocissimo e lo stesso accade a noi, nel lavoro e nella vita di tutti i giorni, sempre più veloci per cercare di stare dietro a tutto. Sembra ieri che partecipammo alla presentazione delle prime moto
da enduro due tempi ad iniezione prodotte da KTM ed ora siamo già in prossimità del lancio della terza generazione dei modelli TPI.

TP I= erogazione del motore sempre pulita, non si rischia di bruciare la candela o di ingolfare
il motore al termine di lunga discesa. La risposta del gas è sempre pronta e dosata alla perfezione, minor consumo di benzina, minor consumo di olio, minore fumosità quindi dei gas di scarico…

Nel 2017 è stato fatto il primo passo verso il futuro del motore a due tempi con l’adozione da parte di KTM ed Husqvarna di un sistema di iniezione elettronica indiretta in sostituzione del carburatore
e, come capita per tutte le novità generazionali, in questi due anni il sistema TPI è stato al centro di molte discussioni. Da una parte i puristi “Old School” fedeli al carburatore e dall’altra gli enduristi “High Tech”, pronti ad accogliere e ad integrarsi con la nuova tecnologia.

 

Nel mentre abbiamo raccolto dubbi, incertezze e chiacchiere più o meno fondate sull’argomento iniezione, chi lamenta che i TPI abbiano un’erogazione troppo magra, chi troppo reattiva al comando del gas, per nire con chi ritiene i modelli TPI poco performanti e quelli del “col carburatore non sono mai rimasto a piedi, non mi do dei dispositivi elettronici”. Che piaccia o no, in un sistema regolato dalle sempre più restrittive normative anti inquinamento l’elisir di lunga vita per il motore a due tempi si chiama iniezione.

 

 


Ormai l’elettronica è parte fondamentale della motocicletta e proprio come avviene per i dispositivi smart che utilizziamo quotidianamente, dai telefoni ai tablet, anche per le moto da enduro è necessario fare aggiornamenti del “sistema operativo”.
Scopri tutto l’articolo su Endurista Magazine 58 in edicola.

TEST ENDURISTA – Giò Sala prova la KTM 790 Adventure R

Testo: Rodolfo Maraldi e Giovanni Sala
Foto: Alessio Corradini e Mario Pierguidi

Dopo una lunga attesa da parte del pubblico, finalmente KTM presenta la 790 Adventure R, la versione Racing del modello 790 Adventure.
 Il marchio austriaco infatti, come già in passato è accaduto, ha sviluppato due modelli che condividono la stessa base, la KTM 790 Adventure, il modello sportivo dalla genetica Off-Road e la versione “R” cioè Racing, una moto da fuoristrada che consente però di viaggiare con comodità anche su asfalto.

 

Finalmente una moto da off-road senza compromessi e che permette anche di viaggiare comodamente.
 La 790 R utilizzata per questo test ci è stata fornita dal Team Kapriony a cui l’abbiamo sottratta prima che cominciassero a smontarla per creare l’ennesima creatura dei deserti.

 

La nuova sfida di Paolo e del Team Kapriony è quella di portare la KTM 790 Adventure R alla prossima edizione dell’Africa Eco Race.

 

Per suggellare questa occasione speciale abbiamo avuto la fortuna di aver un tester d’eccezione e anche sufficientemente esperto in materia, un certo Giovanni Sala. Prima di addentrarci nelle sensazioni di guida del Giò nazionale, anzi, internazionale, partiamo con elencarvi alcuni pregi e difetti di questa 790 Adventure R.

Era una delle prove più attese dell’anno, non vedevamo l’ora di provarla e l’occasione giusta è stata quella dell’evento organizzato da Paolo Caprioni e il suo Team con il supporto di Gioele Meoni, figlio di Fabrizio, nelle insidiose sabbie all’interno del circuito di Pomposa (FE).
La nuova 790 Adventure R, completa la gamma “Travel” di KTM e si pone a metà strada tra la monocilindrica 690 Enduro R e l’ultima nata Adventure 1090 R.

Sebbene ultimamente le moto Adventure abbiano guadagnato in termini di potenza e di peso, questa volta KTM ha realizzato una moto più compatta e dalle dimensioni più contenute, versatile e con un focus orientato al fuoristrada.
Il propulsore bicilindrico KTM 790 Adventure R è il famoso LC8, già utilizzato sulla 790 Duke, ma adattato all’uso in fuoristrada. I tecnici KTM hanno lavorato per avere una maggiore spinta ai bassi regimi ottenendo 88 Nm di coppia.
..leggi tutta la prova su Endurista Magazine 58 in edicola.

VANNI ODDERA prova la KTM Freeride E-XC 2019

Il test con Vanni Oddera e Angelo Enduro Blogger sulle pagine di Endurista n.57.
Acquista la tua copia in edicola o su: www.enduristamagazine.com

TEST ENDURISTA – KTM Freeride E-XC

Entrare nel borgo medievale di Grazzano Visconti, piccola frazione del comune di Vigolzone nella provincia di Piacenza, è proprio come fare un salto indietro
nel tempo.

Nato a cavallo tra la fine del 1300 e gli inizi del 1400, questo borgo deve la sua fortuna all’opera di riqualificazione voluta dal Conte Visconti agli inizi del 1900 quando incaricò l’architetto Campanini di trasformare un semplice insediamento di case rurali in un suggestivo borgo medievale.

110 minuti per una carica completa, 75 minuti invece per una ricarica all’80%

All’interno di questo borgo fuori dal tempo, all’ombra del castello, tra botteghe, fontane e giardini ha sede “Enduro Republic”, ed è proprio grazie al loro invito che abbiamo deciso di vivacizzare un po’ la quiete di questo luogo in sella alla KTM Freeride E-XC.

Giocare in compagnia è sempre più divertente e quando il compagno di giochi risponde al nome di Vanni Oddera, tutto diventa ancora più interessante.

La KTM Freeride E-XC è la moto che Vanni porta nelle corsie degli ospedali durante le giornate di Mototerapia ed oggi l’abbia- mo utilizzata per una s da tutta particolare, un’endurista contro un freestyler in una lot- ta all’ultimo secondo… scopri tutto il test su Endurista 57 in edicola!

Trofeo Enduro KTM 2019: ready to start?

Mancano poche settimane al via del TROFEO ENDURO KTM 2019, manifestazione di Enduro amatoriale giunta alla sua quattordicesima edizione e vero proprio fenomeno nel settore fuoristrada.

Organizzato su cinque prove, il TROFEO ENDURO KTM vedrà lo start della prima “speciale” il 17 marzo in Liguria, a Sanremo e si concluderà il 1° settembre in Emilia Romagna a Savignano sul Panaro con la classica finalissima in stile “Sei Giorni”. Tutte le gare saranno organizzate da Moto Club preparatissimi e in location davvero accoglienti e adatte allo stile del trofeo Enduro KTM.

CALENDARIO 2019

Di seguito il calendario completo con indicati i Moto Club che seguiranno l’organizzazione delle singole prove:

17 marzo  1a prova Sanremo (IM) Moto Club Enduro Sanremo
14 aprile  2a prova Manzano (UD) Moto Club Manzano
19 maggio  3a prova Anghiari (AR) Moto Club Adventures
02 giugno  4a Prova Varzi (PV) Moto Club Varzi
01 settembre  5a Prova Savignano sul Panaro (MO) Moto Club Migliori

 

NOVITÀ PER CATEGORIE E CLASSI

Una delle principali novità dell’edizione 2019 riguarda alcune categorie e classi, con l’inserimento del ranking nella TOP CLASS (ex Super) e l’introduzione delle classi aggiuntive LADY, SUPER, IRON e REVIVAL.

Le classi saranno pertanto suddivise in:

  • 125 (A) – Fino a 125cc 2T
  • 250 2T (B) – Oltre 125cc fino a 250cc 2T
  • 300 (C) – Oltre 250cc 2T
  • 250 4T (D) – Fino a 250cc 4T
  • 450 (E) – Oltre 250cc 4T
  • TOP CLASS (TC) – Classe open riservata ai piloti con Ranking FMI (iniziale 2019) da 0 a 110 e ai piloti valutati dall’organizzazione.
  • LADY (LU) – classe open riservata a conduttori di sesso femminile.
  •  BICILINDRICA (BI)– Classe Open riservata a Moto Bicilindriche
  •  FREERIDE* (FR) – Classe Open riservata a moto KTM Freeride 2 tempi 4 tempi ed elettriche.
  • IRON* (I)– Classe open aperta ai concorrenti nati dal 60 al 68.
  • SUPER IRON* (SI) – Classe open aperta ai concorrenti nati fino nell’anno 59 e precedenti.
  •  REVIVAL (REV) – Classe open aperta a piloti in possesso di moto immatricolate dall’anno 1982 all’anno 1990
  • VINTAGE* (VI) -Classe open riservata ai piloti con motociclette in regola con il codice stradale iscritte al Registro Storico FMI e motociclette in regola con il codice stradale aventi doppio ammortizzatore, freni a tamburo e raffreddamento ad aria.

*Per le classi indicate con l’asterisco, le gare prevedono 1 giro in meno e verrà stilata una classifica separata.

Sono inoltre previste due classi dedicate ai piloti che decideranno di prendere parte come wild card ad una qualsiasi delle gare a calendario solo come classifica di gara e che non concorrono alla classifica finale del Trofeo e al relativo montepremi:

  • OSPITI 2T (O2) –riservata ai non iscritti al Trofeo con moto 2t
  • OSPITI 4T (O4) –riservata ai non iscritti al Trofeo con moto 4t

Confermata infine la possibilità di iscrivere le Squadre di Concessionaria e Squadre di Moto Club; con premi speciali assegnati alle prime tre squadre classificate in ognuna delle due categorie, sia per la gara che per il trofeo.

Il Trofeo Enduro KTM si corre, come ormai tradizione consolidata, con la formula del monogomma PIRELLI.
Ad ogni gara è prevista la presenza di un fornito e competente servizio assistenza.

 

KIT READY TO RACE

I piloti che si iscrivono al Trofeo Enduro KTM in occasione della prima tappa di Sanremo riceveranno “d’ufficio” il ricco KIT READY TO RACE, composto da materiale e abbigliamento tecnico offerto da KTM e dai numerosi sponsor.

Materiale Tecnico:

n. 1 coppia di paramani ACERBIS

n. 1 treno pneumatici PIRELLI

n. 1 set completo grafiche trofeo BlackBird 2019

n. 1 set lubrificanti MOTOREX

n. 1 set cinghie Clacson

n. 1 gadget Cellular Line

n. 1 tappeto spogliatoio Trofeo Hurly

n. 1 coppia manopole gara ARIETE

n. 1 filtro aria Twin Air

n. 1 coprisella Selle Dalla Valle

 

Abbigliamento:

n. 1 maglietta gara Trofeo MX LINE

n. 1 pantalone gara KTM linea Pounce

n. 1 paio di guanti gara KTM linea Pounce

n. 1 maschera da gara KTM – Scott

n. 1 T- Shirt pilota

n. 1 giubbino Trofeo 2019 SIXS

 

MONTEPREMI

Al termine del Trofeo Enduro KTM saranno premiati i primi cinque classificati delle classi 125 (A) – 250 2t (B) – 300 (C) – 250 4t (D) e 450 (E) mentre per tutte le altre classi verranno premiati i primi tre concorrenti.

Il dettaglio del montepremi 2019 è specificato nel regolamento del Trofeo disponibile in versione provvisoria sul sito www.ktminfoservice.it.

 

INFORMAZONI E ISCRIZIONE ALLE GARE

Partecipare al Trofeo Enduro KTM è facile: basta essere in possesso di licenza fuoristrada e amatoriale regolarmente rilasciata per l’anno in corso dalla FMI e portare in gara una motocicletta KTM (o Husaberg) commercializzata attraverso la rete dei concessionari ufficiali e in regola con il codice della strada.

Le iscrizioni al Trofeo sono già aperte e si possono effettuare entro il 31 gennaio 2019 alla tariffa agevolata di 500 Euro. Successivamente a tale data le iscrizioni saranno al prezzo intero di 600 Euro, sempre previa verifica della disponibilità di posti, limitati a 250.

È inoltre prevista una tariffa agevolata per le concorrenti che si iscriveranno nella classe LADY.

 

Tutte le informazioni, il calendario, le classifiche e la gallery del Trofeo sono disponibili su www.ktminfoservice.it

I piloti iscritti all’intero Trofeo o alla singola gara, dovranno confermare la loro partecipazione utilizzando il sito http://sigma.federmoto.it/.

 

Per ulteriori informazioni:

Tel: 0438.903310

Email: trofeoktm@maximpubblicita.com.

KTM Adventure Rally in Bosnia 17/20 Giugno

Sono stati finalmente svelati i dettagli dell’edizione 2019 dello European KTM ADVENTURE RALLY, che si terrà dal 17 al 20 giugno in Bosnia. L’apertura delle iscrizioni è prevista a partire dalla fine di febbraio, direttamente sul sito www.ktm-adventure-rally.com.

Questa tre giorni all’insegna dell’avventura si conferma come un’occasione unica e irripetibile. La partecipazione è a numero chiuso, saranno infatti solo 150 i fortunati che la prossima estate potranno mettere alla prova la propria KTM Adventure, immersi negli splendidi panorami delle montagne balcaniche e in compagnia di altri motociclisti che condividono la stessa passione.

Dopo il notevole successo delle prime due edizioni svoltesi in Italia (a Bardonecchia e a Olbia), quest’anno l’evento si terrà nei pressi della località sciistica di Bjelasnica, nel cuore della Bosnia. Qui i partecipanti si cimenteranno su vari percorsi in fuoristrada e su asfalto, più o meno impegnativi, su strade che si snodano attraverso paesaggi mozzafiato incorniciati da splendide vette, profondi canyon, altopiani e laghi di montagna.

Interamente organizzato da KTM, il Rally si svolgerà nell’arco di tre giorni e prevedere differenti tour in compagnia di guide esperte che seguiranno passo passo tutti i partecipanti. L’evento è riservato ai proprietari dei seguenti modelli KTM ADVENTURE: 640, 690, 790, 950, 990, 1050, 1090, 1190 e 1290.

Come nelle precedenti edizioni, al KTM ADVENTURE RALLY saranno presenti anche ospiti d’eccezione legati al mondo KTM. L’official ambassador Chris Birch, otto volte campione di enduro in Nuova Zelanda, tre volte vincitore del Roof of Africa e sul gradino più alto del podio del Red Bull Romaniacs nel 2010, ha confermato la propria presenza e dispenserà preziosi consigli di guida in fuoristrada, dimostrando fino a dove può spingersi una KTM ADVENTURE.

Il costo di partecipazione al KTM ADVENTURE RALLY è di 745 € e comprende tre giorni in sella alla propria moto in compagnia di guide esperte. Nel pacchetto sono inclusi la segnalazione dei percorsi, le tracce GPS, il rifornimento di carburante per tutta la durata dell’evento e un set di pneumatici offroad* forniti in loco direttamente da KTM. Il trasferimento per raggiungere Bjelasnica sarà a carico dei partecipanti, così come il pernottamento in hotel o in campeggio, che potrà essere prenotato contestualmente all’iscrizione online.

Il pacchetto, ricco di novità imperdibili, comprende anche pranzi e cene nei giorni del rally, eventi serali organizzati ad hoc per i partecipanti, un esclusivo gadget KTM, corsi per migliorare le proprie abilità alla guida, assistenza tecnica e medica.

Sarà inoltre possibile testare gli ultimi modelli della gamma KTM ADVENTURE, tra cui le nuovissime KTM 790 ADVENTURE.

Dal momento che i partecipanti sono tenuti a organizzare il viaggio verso il luogo dell’evento autonomamente, per favorire la creazione di una community con un buon anticipo, verrà creato un gruppo chiuso su Facebook dove i piloti iscritti potranno organizzarsi per fare il viaggio insieme e stabilire punti di incontro per raggiungere la località bosniaca.

L’apertura delle iscrizioni è prevista a partire dalla fine di febbraio su www.ktm-adventure-rally.com 

media.ktm.com
press.ktm.com 

* Costo del montaggio escluso

TEST ENDURISTA Gamma 2019 KTM

 

Oltre agli ottimi risultati sportivi, KTM può vantare come costruttore altri importanti successi. Nel 2016 la casa di Matthigofen ha completamente rivoluzionato i propri modelli enduro, riprogettando da cima a fondo i modelli EXC creando delle motociclette dalle elevate prestazioni e da innovative soluzioni per il settore.

02_Action_KTM-450-EXC-F-MY2019

Solo per ricordarne alcune, propulsori e te- lai più leggeri, manopole serrate con vite, pedane anti sporco, carter anti-graffio Kisca design, sistema TC Traction Control e molto altro ancora.  Nel 2017 KTM brucia la concorrenza e diventa la prima casa motociclistica al mondo a commercializzare ed introdurre il sistema ad iniezione elettronica denominato TPI, (Transfer Port Injection) su motorizzazioni enduro 250 e 300 cc, 2T.

Una rivoluzione epocale per tutto il mondo dell’offroad e sinonimo di quanto l’azienda austriaca stia investendo ancora oggi in questo segmento. Dopo due anni così, KTM per il 2019 si è limitata a perfezionare il “prodotto” con aggiornamenti generali su tutta la gamma.

Il reparto Ricerca e Sviluppo di Mattighofen è molto attento ai feedback dei suoi clienti e la forcella WP Xplor 48 dei modelli 2018 era risultata un po’ troppo morbida anche per l’uso amatoriale.

Il principale aggiornamento infatti riguarda proprio il reparto sospensioni dove all’anteriore (sempre WP Xplor 48) la forcella ha un nuovo setting più sostenuto, per migliorare la risposta in compressione soprattutto verso il ne corsa.
Di conseguenza, per ottenere un buon funzionamento dell’anteriore si è intervenuto anche sul posteriore.

 

Bellissima la versione Six Days TPI 2019 dedicata alla prossima edizione della ISDE a Viña del Mar in Cile

KTM-300-EXC-TPI-SIX-DAYS-MY2019_90-degree-right

Leggi tutto l’articolo qui…

ANTEPRIMA ENDURISTA: KTM PRESENTA LA NUOVA GAMMA EXC 2019!

Forte degli innumerevoli successi sportivi ottenuti su tutti i fronti, oggi KTM è l’azienda di riferimento nel mondo del fuoristrada e grazie al DNA Ready to Race incarnato dalle sue moto, è in grado di realizzare prodotti all’avanguardia, dalle eccellenti doti dinamiche e tecniche. Ne sono una prova i modelli 2 tempi 250 EXC TPI e 300 EXC TPI che nel 2017 hanno scritto una nuova pagina nella storia del motociclismo, introducendo per la prima volta l’iniezione elettronica di serie su una moto enduro da competizione.


Visto che il reparto Ricerca e Sviluppo di KTM a Mattighofen non riposa mai, l’ultima generazione di enduro KTM è stata aggiornata per il MY 2019: la forcella WP ha un nuovo setting, ora più sostenuto, per migliorare la risposta in compressione soprattutto verso il fine corsa. Allo stesso modo il monoammortizzatore WP è stato rivisto nella taratura per compensare le modifiche alla sospensione anteriore ed ha inoltre un nuovo pistone principale. Tra le altre novità spiccano una nuova copertura della sella, una batteria più potente e nuove grafiche. Componenti distintivi e pregiati della gamma enduro 2019 sono anche il telaio in acciaio al cromo molibdeno dal look Factory grazie alla colorazione arancione, i freni Brembo di alta qualità, le pedane “no-dirt”, il manubrio NEKEN, i mozzi fresati CNC con esclusivi cerchi Giant neri, l’avviamento elettrico di serie su tutti i modelli salvo la 125 X-CW e molto altro.

Action_KTM-300-EXC-TPI-MY2019_02
Per il 2019, le motorizzazioni 2 tempi 125 XC-W e 150 XC-W (progettate per essere utilizzate esclusivamente su strade chiuse al traffico), vengono dotate di un nuovo cilindro con luci di scarico lavorate a macchina e una nuova valvola parzializzatrice, che garantiscono prestazioni di maggior livello. La sede dell’avviamento a pedale è stata ottimizzata. È nuova anche la frizione DS (Diaphragm Steel) ultra compatta di nuova progettazione e il relativo coperchio del carter, che hanno contribuito a ridurre la larghezza complessiva del motore rispetto ai modelli precedenti. Ulteriori aggiornamenti alla trasmissione a 6 rapporti contribuiscono a migliorare il funzionamento del cambio, rendendolo più fluido e preciso anche sotto stress.

Action_KTM-300-EXC-TPI-SIX-DAYS-MY2019_03
A partire dalla progettazione di ogni modello enduro KTM, i nostri ingegneri hanno inoltre collaborato con i principali produttori di accessori per sviluppare una vasta selezione di KTM PowerParts a vantaggio di coloro che desiderano personalizzare la propria moto, sia a scopi estetici sia al fine di migliorare le prestazioni per raggiungere un nuovo livello di guida.
Abbinata alla nuova gamma KTM EXC è disponibile la collezione KTM PowerWear, che grazie all’eccellente qualità dei materiali utilizzati permette ai piloti KTM di sentirsi comodi e protetti mentre affrontano il più impegnativo dei terreni, o di trovarsi nel pieno comfort e Ready to Race anche nella vita di tutti i giorni, quando indossano i capi della linea Casual.Action_KTM-350-EXC-F-MY2019_01
“In KTM gli ultimi due anni sono stati incredibilmente emozionanti per quanto riguarda lo sviluppo delle moto enduro. Nel 2016 abbiamo introdotto una nuovissima generazione di EXC riprogettata da cima a fondo, seguita nel 2017 da una novità mondiale che ha segnato la storia della moto: la commercializzazione dei modelli da competizione KTM 250 EXC TPI e la KTM 300 EXC TPI con motore a 2 tempi con iniezione elettronica di serie. Siamo stati attori di un’evoluzione straordinariamente rapida, ma fruttuosa in termini di sviluppo per questo segmento, in cui continuiamo a essere i leader del mercato. La gamma Action_KTM-350-EXC-F-MY2019_022019 vanta alcuni aggiornamenti chiave su tutti i modelli, oltre a miglioramenti più consistenti per le nostre 125 XC-W e 150 XC-W. Gli enduristi di tutto il mondo li stanno già aspettando e presto le KTM 2019 saranno disponibili dai nostri concessionari”, ha commentato il Senior Product Manager Offroad di KTM, Joachim Sauer.

Scarica qui il listino prezzi 2019

Tony Cairoli, la storia del suo 9° titolo

SIX DAYS 300 2T a Confronto

In una sorta di tributo alla ISDE 2017, International Six Days Enduro, svoltasi a Brigne in Francia, abbiamo deciso di mettere a confronto due delle novità più interessanti della categoria E3 300 2 tempi 2018: la rivoluzionaria Ktm a iniezione EXC 300 TPI e la nuova GasGas EC 300, entrambe nella versione speciale dedicata alla Six Days.

Per Ktm la novità è decisamente importante, la casa austriaca ha l’onere e l’onore di aver introdotto per prima sul mercato la tecnologia dell’iniezione elettronica applicata al motore due tempi nel mondo dell’enduro, mentre per GasGas la novità è rappresentata dall’aver commercializzato un modello totalmente nuovo. Come già detto, entrambi i modelli sono nella versione Six Days, ovvero una sorta di abito delle occasioni importanti, un valore aggiunto per distinguersi dal gruppo.

E allora esaminiamole attentamente per capire cosa portano in dote queste versioni speciali

Ktm 300 TPI Six Days

DSC_4594

 

La casa austriaca è stata la prima ad aver avuto l’intuizione di realizzare una edizione speciale delle proprie moto, dedicata alla Six Days, equipaggiandole di tutta una serie di “power parts” nell’ottica di mettere i propri clienti nella condizione di avere tutto il necessario per poter affrontare al meglio questa gara.

Ed in effetti la dotazione di serie è davvero ricca per tutti i modelli Ktm Six Days che vengono equipaggiati con sella Six Days, grafiche esclusive, commutatore della selezione della mappatura a manubrio, logo Six Days sul manubrio, silenziatore color antracite anodizzato, piastre anteriori anodizzate color arancio e lavorate al CNC, protezione termica dell’espansione per tutti i modelli a 2 tempi per la massima sicurezza della camera di risonanza, freno a disco anteriore flottante, disco del freno posteriore pieno, corona posteriore a 2 componenti modello Supersprox con anello interno in alluminio e anello esterno in acciaio, leva del perno della ruota anteriore per agevolare lo smontaggio della ruota, telaio colore arancio, paramotore e guida catena sempre arancio, il tutto ad un costo di circa € 750,00 in più rispetto al modello standard.

GASGAS EC 300 SIX DAYS

DSC_4749

 

Presentata a giugno come moto per il rilancio dello storico marchio spagnolo nel settore dell’enduro, la nuova EC300 ha fatto subito parlare di sé distinguendosi per le sue doti di maneggevolezza e facilità di utilizzo. Una moto sì nuova, ma non totalmente, difatti il filo conduttore con il modello precedente è il motore, rivisto nelle sue parti più importanti al fine di migliorarne affidabilità e prestazioni.

In prossimità dell’importante manifestazione francese GasGas ha presentato al pubblico il modello Six Days che differisce dalla versione standard esclusivamente per la livrea grafica, plastiche bianche con inserti blu e rossi che ben la contraddistinguono esteticamente…leggi tutta la comparativa su Endurista 49 in edicola.

 

© Copyright - Sette srl - Via G. Bruno, 51 - 47921 Rimini | P.I.: 02188270512 - Num. Iscriz. 1678-Arezzo - Cap. Soc. € 35.000 i.v. - Tribunale di Rimini n.8 del 24/12/2016