Articoli

TEST SPECIAL | Beta RR 300 Boano Racing 2020

Grazie all’amico e pilota Thomas Marini, del Team Beta Boano Racing, abbiamo avuto la possibilità di provare la Beta RR 300 che gareggia nel mondiale Junior. Ma cosa hanno di diverso le moto che gareggiano nel mondiale Enduro rispetto a quelle in vendita dal nostro concessionario di ducia? Per capire questo ci siamo avvalsi dell’aiuto di Matteo “Fullgas”.

Matteo Montagnini, pilota amatore che gareggia nel campionato regionale Marche.

Il professionista e l’amatore a confronto in sella alla stessa moto per scoprire le vere esigenze di ciascuno e le modifiche tecniche fatte volte a soddisfare differenti obiettivi. La moto di un pilota professionista è consigliata ad un amatore? Cercheremo di rispondere a questa domanda anticipandovi che, mai come in questa occasione, è emerso quello che da sempre affermiamo.

Non è un caso se (anche se affiancati da specialisti e tecnici del settore e con la supervisione di piloti professionisti) come linea redazionale abbiamo sempre preferito far raccontare le moto durante i nostri test ad amatori di buon livello e con tanti anni di esperienza sulle spalle.
Abbiamo verificato in dieci anni di esperienza, che per un pilota professionista le moto standard messe a disposizione dalle case costruttrici risultano sempre troppo confortevoli con sospensioni cedevoli e propulsori da migliorare.

L’amatore Matteo “Fullgas” Montagnini

Cari amici lettori e colleghi di tassello, il focus di questo test è semplice e diretto e risponde ad una sola domanda: “Una moto da PRO, va bene per un fermone?”

La risposta non è poi così scontata e ora vi spiego il perché. Il neofita guida di tutto e spesso sceglie grosse cilindrate che, offrendo tanta potenza, perdonano maggiormente gli errori più frequenti come una marcia errata e l’erogazione sotto coppia. Vista la poca esperienza il neofita non comprende i comportamenti di una forcella o di un mono quindi, che all’anteriore ci siano due Mocio Vileda o un paio di WP Cone Valve, difficilmente percepirà le differenze… leggi tutto il test su Endurista Magazine 65 in edicola, oppure acquistalo online direttamente CLICCANDO QUI|

Matteo Cavallo Campione del Mondo!

A soli 22 anni, Matteo Cavallo del Team Costa Ligure Beta Boano Racing, è uno dei più promettenti enduristi italiani.
vince il titolo Juniores 2018 con una gara di anticipo disputando una stagione stellare in sella alla sua Beta RR 300 Boano Factory

Ciao Matteo, vorresti raccondarci come hai iniziato la tua carriera, a quale età e con quale moto?

Ciao a tutti, ho iniziato nel 2000 con una HM 50, poi nel 2003 ho parte- cipato al campionato minicross debuttanti che ho vinto. Negli anni seguenti ho continuato a correre in diverse gare e nel 2007 l’europeo con il 65 dove sono arrivato secondo. Poi sempre campionati di motocross per passare nel 2014 all’enduro, con una gara agli assoluti d’Italia ma mi sono infortunato a metà stagione.

 


Nel 2015 ho fatto poco perchè ho subito un’operazione ed ero in una fase di recupero ma nel 2016 a causa dell’infortunio di Bresolin nel Team Boano sono stato chiamato da Jarno a sostituirlo all’Italiano Under 23 – finendo nono e quarto. Ho partecipato alla mia prima Sei Giorni nel 2016 arrivando terzo nella categoria Junior e nel 2017 ho concluso quarto nel Mondiale Junior e secondo alla Sei Giorni in Francia sempre nella categoria Junior.

Quest’anno ho vinto l’Italiano e il mio primo Mondiale e sono molto soddisfatto di come sono andate le cose, per ora sempre in crescendo… leggi tutta l’intervista su Endurista 55 in edicola

 

© Copyright - Sette srl - Via G. Bruno, 51 - 47921 Rimini | P.I.: 02188270512 - Num. Iscriz. 1678-Arezzo - Cap. Soc. € 35.000 i.v. - Tribunale di Rimini n.8 del 24/12/2016